loading

Caricamento...

COSA È LA CGIL

La CGIL è la più antica organizzazione sindacale italiana e, con i suoi oltre 5 milioni e mezzo di iscritti, tra lavoratori, pensionati e giovani che entrano nel mondo del lavoro, è anche la maggiormente rappresentativa.

È una organizzazione plurietnica che, come prevede lo Statuto, tutela i lavoratori dipendenti, chi è occupato in forme cooperative o autogestite, chi cerca lavoro, i disoccupati, i pensionati.

La CGIL si sta impegnando anche per quei lavoratori (parasubordinati, collaboratori coordinati e continuativi e partite IVA) che, pur non rientrando nello stretto ambito del lavoro dipendente tradizionale, vivono e manifestano oggi esigenze di tutela e rappresentanza.

La CGIL è affiliata alla CES (Confederazione europea dei sindacati) e alla CISL internazionale (Confederazione internazionale sindacati liberi).

Adesione e finanziamento

L’adesione alla Cgil è volontaria, avviene su richiesta, è periodicamente rinnovata e può essere revocata in qualsiasi momento.
Ci si iscrive alla Cgil con domanda al rappresentante sindacale del luogo di lavoro o del territorio, della Lega Spi e mediante la sottoscrizione della delega.
La Cgil è autofinanziata dalle iscritte e dagli iscritti.

Clicca quì per effettuare la preiscrizione on line alla CGIL Arezzo

Di cosa si occupa

La nostra storia è profondamente intrecciata alla storia del Paese, stipuliamo, attraverso le Organizzazioni di categoria, i contratto di lavoro e e svolgiamo un’azione di tutela, finalizzata a difendere, affermare, conquistare diritti individuali e collettivi, che vanno dai sistemi di welfare (pensioni, sanità) ai diritti sul posto di lavoro.

La Camera del Lavoro di Arezzo è la struttura provinciale della CGIL

La Camera del Lavoro di Arezzo si costituisce nell’Agosto del 1901. Con l’avvento del governo Zanardelli-Giolitti si avvia proprio in quegli anni una stagione di liberismo politico che favorí l’organizzazione delle associazioni dei lavoratori, leghe di resistenza, società di mutuo soccorso, cooperative, e consente la ripresa delle rivendicazioni sindacali.
La proposta di costituire una Camera del Lavoro in città per “patrocinare gli interessi dei lavoratori, sia considerati singolarmente, sia in collettivo” (Statuto e regolamento della CdL di Arezzo) fu avanzata dal periodico radicale aretino “L’Appennino”, in un articolo pubblicato il 6 aprile 1901, che auspicava una collaborazione duratura fra i partiti popolari per dar vita ad un organismo utile a tutti i lavoratori, al di là delle loro opinioni politiche e religiose.
L’iniziativa per la costituzione della Camera del Lavoro vine formalizzata da un comitato promotore che invia una circolare alle associazioni cittadine per invitarle ad una riunione fissata il 25 agosto allo scopo di discutere e deliberare sulla costituzione della Camera del Lavoro.

La CGIL di Arezzo comprende

I SINDACATI DI CATEGORIA

I Sindacati di Categoria della CGIL promuovono i DIRITTI, collettivi e individuali, delle donne e degli uomini nei luoghi di lavoro, tutelano e organizzano le lavoratrici e i lavoratori sulla base del settore o del comparto cui appartiene l’azienda o l’ente in cui essi prestano la loro opera.
Presso gli uffici di ogni Sindacato di Categoria della CGIL le lavoratrici e i lavoratori possono quindi avere assistenza e tutela per tutto ciò che riguarda il rapporto di lavoro.

SINDACATO PENSIONATI SPI

che organizza i pensionati di tutte le categorie e tutti i regimi pensionistici.

I SERVIZI
  • Area previdenziale Patronato INCA
  • Area fiscale (CAAF)
  • Area legale e vertenziale (Ufficio Vertenze Legali)
  • Sportello immigrati
  • Sportello ART 4 responsabile
LE ASSOCIAZIONI

Alla CGIL sono affiliate una serie di Associazioni di tutela e difesa dei diritti, rappresentanza, solidarietà.

Ad Arezzo sono presenti:

  • FEDERCONSUMATORI
  • SUNIA
  • AUSER

muro3